Come ottenere il massimo da un Massaggio sportivo

Il massaggio sportivo

Il massaggio sportivo viene praticato su tutti gli atleti professionisti che puntano a migliorare le loro performance. Particolarmente indicato è per tutti gli sportivi amatoriali che desiderano svolgere una gara in tutta sicurezza senza temere di sottoporre il corpo ad  una vincente prestazione.

Il massaggio sportivo è proprio quello che fa per te? Certamente sì!

massaggio-sportivo

Un corretto e salutare allenamento fisico è sempre accompagnato da un massaggio sportivo e permette di raggiungere i seguenti importanti obiettivi:

  1. Massima espressione del proprio potenziale atletico e performance di qualità.
  2. Riduzione delle possibilità di infortuni muscolari conseguenti allo sforzo eccessivo.
  3. Benessere e relax dopo lo sforzo agonistico.

Il massaggio sportivo si esegue adeguandosi alle esigenze specifiche e alle condizioni personali dell’atleta e nel rispetto di una corretta programmazione, essenziale per ottenere il massimo dei benefici.

Il massaggio sportivo si differenzia, inoltre, in base all’arco di tempo che intercorre prima o dopo l’evento agonistico e precisamente:

  1. massaggio pre-gara, nelle 48/24 ore prima di una gara
  2. massaggio post-gara, nelle successive 24/48 ore dopo l’evento agonistico
  3. massaggio defaticante, prima delle 48 ore all’evento e dopo le 48 dall’evento

Massaggio sportivo pre-gara

L’apparato muscolare di un atleta o di uno sportivo richiede la giusta cura e attenzione. Non si può sottoporre un corpo a forti sollecitazioni fisiche per ottenere performance vincenti senza un corretto e mirato massaggio. Il massaggio sportivo pre-gara si colloca in quella fase che va tra le 48/24 ore prima dell’evento agonistico, se poco prima della gara il massaggio sarà di breve durata. La frizione energica esercitata sui muscoli al fine di scaldarli e accellerare il flusso sanguigno non sostituisce bensì potenzia tutte le operazioni legate alla fase di preriscaldamento. Il massaggio di un professionista va a lavorare ed eccitare con precise tecniche la massa muscolare, in modo particolare i muscoli soggetti ripetitivamente allo sforzo del gesto atletico, per produrre i seguenti benefici:

  1. aumenta la circolazione vascolare e la temperatura corporea,
  2. migliora la mobilità articolare,
  3. riduce le tensioni muscolari e lo stress,
  4. diminuisce i livelli di cortisolo, e quindi l’ansia,
  5. aumenta le endorfine con la conseguente riduzione della sensazione dolorifica,
  6. limita, durante la competizione, il rischio di traumi muscolari,
  7. rende i muscoli più reattivi, energetizzati e pronti alle stimolazioni richieste.

Massaggio sportivo post-gara

Terminata la competizione, il corpo ha bisogno di essere accompagnato allo stato di normalità. Nelle prime ore dopo la gara il massaggio sportivo potenzia e accellera il naturale processo di eliminazione catabolica dell’acido lattico accumulato. Se l’atleta manifesta particolare stanchezza il massaggio dovrà essere breve e ripreso il giorno dopo. Il massaggio sportivo post-gara, eseguito nelle 24/48 ore seguenti alla gara, facilita e accelera il recupero muscolare andando a decongestionare i muscoli. Le manovre del massaggiatore professionista saranno più lente, attente a scaricare la tensione muscolare e mirate a drenare i tessuti per eliminare le tossine prodotte e accumulate.  Il massaggio sportivo produce, inoltre, una piacevole sensazione di relax e benessere psicofisico perché toglie quel fastidioso senso di affaticamento e di pesantezza fisica successivo ad uno sforzo sportivo. Infine, un corretto massaggio accelera la guarigione di tutti i microtraumi presenti nelle fasce muscolari dopo uno sforzo eccessivo.

Massaggio defaticante

Prima delle 48 ore e dopo le 48 ore successive alla gara,  il massaggio sportivo si tramuta in un massaggio defaticante o di mantenimento. È particolarmente indicato per tutti gli atleti o sportivi che vogliono mantenere il proprio organismo in salute e velocizzare coadiuvando il processo di defaticamento. Le tecniche di massaggio sono molto simili a quelle del massaggio decontratturante.

Cosa si va ad operare?

  • Un allungamento delle fibre muscolari che nel corso della gare tendono ad accorciarsi.
  • Una azione profonda sull’apparato muscolare usando anche manovre di stretching passivo che affiancano e non sostituiscono lo Stretching normalmente praticato.
  • Un notevole benessere fisico e psichico nei giorni a seguire e la possibilità di mantenere il proprio corpo pronto per l’allenamento.

In caso di gara è possibile di seguire il team degli atleti o l’atleta singolo.

In caso di preparazione atletica è possibile ottenere un massaggio direttamente in un ambiente idoneo nel luogo stesso di allenamento. Prenota il tuo programma di massaggio sportivo personalizzato.

Rispondi