Il trattamento craniosacrale

Il Trattamento Craniosacrale e il Respiro della Vita

La Terapia Craniosacrale è una tecnica olistica non invasiva e delicata eppure è così profondamente trasformativa da stimolare tutte le potenzialità vitali della persona. Essa promuove e conserva in salute la persona favorendo i processi di autoguarigione a livello olistico, cioè nella sua globalità e unità, grazie all “Intelligenza Innata” presente in ogni individuo. La terapia risale agli inizi del XX secolo quando l’osteopata William Garner Sutherland inizioò ad indagare sulla mobilità delle ossa craniali. Le sue intuizioni lo portarono a scoprire la funzione della Membrana a Tensione Reciproca, la motilità dl tubo neurale, la mobilità del Sacro fra le ossa Iliache, la fluttuazione del fluido cerebrospinale. Tutte insieme questi fattori fisiologici costituiscono quello che viene chiamato il “Meccanismo della Respirazione Primaria“. In seguito John Edwin Upledger (1932-2012) approfondì ulteriormente la tecnica craniosacrale fondando nel 1985 “The Upledger Institute” dal quale si diffusero tecnica e conoscenze  in tutto il mondo. 

Il fine terapeutico

L’Operatore craniosacrale esercita un tocco leggero sulle ossa craniche, sul sacro e in altre zone del corpo. Egli, attraverso le mani, è in grado di ascoltare la sottile Respirazione Primaria, quel movimento autonomo di flessione ed estensione prodotto dal liquor encefalorachidiano” detto anche “Respiro della Vita“. La interazione dell’operatore con l’ascolto del ritmo craniosacrale è finalizzata a favorire il processo di ripristino dell’equilibrio fisiologico in atto per la soluzione di vari traumi e problematiche psico-fisiche presenti nell’intero organismo.

A cosa serve

La Tecnica Craniosacrale è una risorsa meravigliosa ed efficace per ottenere benefici sia nelle forme di dolore cronico (cefalea tensiva, emicrania, dolori cervicali, lombari e articolari, problemi dell’articolazione mandibolare e postura), sia nei disagi di natura psico-emotiva (stati d’ansia, insonnia, affaticamento cronico, stress, traumi psichici ed emotivi). Chi riceve il trattamento può sperimentare sia una effettiva riduzione della intensità del dolore sia una diminuzione degli attacchi stessi.

La Terapia Craniosacrale agisce profondamente sul sistema nervoso autonomo, migliora il  sistema ormonale, rafforza quello immunitario, promuove l’equilibrio degli stati psicologici ed emotivi, intensifica lo stato di benessere e la vitalità della persona liberandola da tensioni e conflitti, spesso anche inconsci.

La Terapia Craniosacrale è indicata per accompagnare particolari momenti della vita di una persona come la gravidanza, i primi anni di vita del bambino e la vecchiaia.

A chi è consigliato

Tutti indistintamente possono trarre beneficio da un trattamento craniosacrale, la sua manualità delicata e non invasiva si adatta a qualsiasi età e condizione psico-fisica. L’operatore craniosacrale assume una posizione di profondo rispetto nei confronti del sistema della persona, non opera nessuna forzatura nel corso di tutto il trattamento.

È particolarmente consigliato in alcune fasi temporali della vita:

• nel periodo neo-natale (traumi della nascita, coliche del neonato, sonno disturbato ecc.)

• nel corso dell’infanzia (iperattività, disturbi di apprendimento ecc.)

• nella fase adolescenziale (dolori mestruali, disturbi dell’alimentazione, amplificazione degli aspetti emozionali)

• dopo i primi tre mesi di gravidanza (nausee, stanchezza fisica, dolori lombari,sbalzi d’umore…)

• durante la menopausa (sbalzi d’umore, disordini alimentari, insonnia, dolori articolari, ecc.)

• negli anni della vecchiaia (irrigidimento dei tessuti, tendenza alla depressione, artrite, dolori diffusi, ecc.)

Il trattamento craniosacrale è  espressamente consigliato quando si vive una situazione di forte stress, non è importante concentrarsi sulla causa, questo potrebbe aumentare lo stress emotivo, bensì puntare serenamente all’equilibrio e al benessere psico-fisico della persona attualmente disturbata da uno o più eventi di stress o destabilizzanti.

Come si svolge un trattamento

Lo Studio JM&K è un ambiente confortevole e rilassante con una gradevole temperatura. Dopo un breve colloquio per ricevere ogni informazioni utile, verrai gentilmente invitato a sdraiarti su un confortevole lettino (ti consiglio di indossare vestiti comodi). Le mani dell’operatore craniosacrale, si poseranno con dolcezza e rispetto su alcuni punti della tua persona (testa, caviglie, osso sacro…) e restano lì delicatamente in ascolto dei movimenti ritmici del liquido cranio sacrale, senza giudizio e aspettative, assistendo e collaborando al riequilibrio fisiologico della tua personaNel corso del trattamento accade a molti di sentirsi profondamente rilassati e perfino di addormentarsi. Sarai accompagnato da  un piacevole e rasserenante sottofondo musicale.
Al termine del trattamento è bene restare ancora qualche minuto distesi sul lettino, per riprendere gradualmente una presenza più vigile a causa dello stato di rilassamento raggiunto. Potrai condividere con l’operatore la tua esperienza sensoriale e trovare risposta ad eventuali curiosità o domande su quanto hai emozionalmente provato e fisicamente sentito.

Quanti trattamenti craniosacrali occorre fare per vedere i risultati?

Per ottenere un efficace miglioramento in termini generali di benessere psico-fisico si consiglia un minimo di 5 trattamenti con cadenza settimanale, verificheremo con te i risultati per valutare il proseguimento del percorso.

Durata e costo

La durata di un trattamento craniosacrale varia tra i 40 e i 50 minuti. Il costo è di 55 €. Per possibili offerte consulta il nostro sito.

Rispondi