Tutto ciò che è da sapere sulla contrattura muscolare

La contrattura muscolare è un fenomeno

che accade più sovente

di quanto si immagini.

La stragrande maggioranza degli sportivi che frequentano palestre, piscine, campetti da calcio e tutti coloro che per i motivi più svariati, al lavoro, in casa, all’aria aperta richiedono al proprio corpo degli sforzi muscolari, sono soggetti alle contratture, basta anche un movimento improvviso, scoordinato.

Molte persone che hanno subito una contrattura, una volta che il dolore è diminuito, non ci pensano più, e subito iniziano ad esigere dal proprio corpo performance atletiche, senza rispettare i tempi di guarigione. 

Si dice che lo sport fa bene, è vero, fa molto bene ma solo se lo si pratica con professionalità, rispettando le regole e soprattutto il proprio corpo.

Le persone dinamiche spesso adottano la scusa interiore: “Ho sempre mille cose da fare e non posso rallentare la mia corsa per prendermi cura di una piccola cosa come una contrattura, quindi piuttosto di fare qualcosa che mi rallenta, aumento la velocità e chiedo subito ai miei muscoli il massimo!“.

Altri dicono tra sé: “Perché andare a ricevere un benefico massaggio per sciogliere le contratture? Non sia mai! Riesco ancora a sollevare importanti pesi in palestra e se c’è qualche dolorino lo sopporto. Sono forte! ”. 

Quante volte massaggiando sportivi o palestrati percepisco subito al tatto la presenza di contratture trascurate nel tempo, muscoli tesi, rigidi e poco agili. Se una contrattura muscolare viene trattata subito è più facile scioglierla, ma se viene trascurata occorre molto più tempo. Non solo, se nei mesi assommi contrattura a contrattura quando sarai più avanti negli anni ne pagherai le conseguenze. Quindi perché non pensarci prima?

Quando accade una contrattura?

Rispondi