Gravidanza: i benefici del massaggio prenatale

Durante la gravidanza il massaggio prenatale dona benessere a mamma e bambino.

Alcune donne temono il massaggio durante la gravidanza. Il massaggio prenatale, al contrario, praticato da professionisti, viene sempre più consigliato da ginecologi ed ostetriche ed è specificatamente studiato per le donne in dolce attesa .

Invito tutte le mamme in attesa ad lasciar trascorrere i primi tre mesi di gravidanza prima di farsi massaggiare, per prudenza, anche se si può effettuare un massaggio dal primo al terzo mese di gravidanza, ma in questo caso solo avendo chiesto il parere scritto del proprio medico di fiducia.

Donarsi una coccola, una attenzione, un momento di relax durante il periodo della gravidanza è un dovuto gesto di amore non solo verso se stessi, ma anche verso il nascituro. Anche quando tutte le attenzioni sono per il bambino in arrivo una gentile attenzione e cura nei confronti della mamma si trasforma in un salutare e benefico aiuto psico-fisico nel portare a termine felicemente la propria attesa.

Il massaggio prenatale aiuta a ridurre l’ansia e lo stress durante la gravidanza perché provoca una diminuzione della produzione di noradrenalina e di cortisolo (ormoni produttori dello stress), tonifica i muscoli della colonna vertebrale riducendo il mal di schiena e dona sollievo dalla fastidiosa pesantezza delle gambe.

Quale tecnica di massaggio è più indicata?

Il massaggio prenatale con azione linfodrenante è la tecnica più appropriata durante la gravidanza.

Rispondi