La Lezione di Vita del Corpo Umano

Trattando il corpo umano ogni giorno, imparo dalla sapienza del corpo la sapienza stessa della vita.

Mi meraviglio a constatare come i meccanismi e programmi biologici che gestiscono la materia fisica del corpo umano ci insegnino i comportamenti sapienti della nostra realtà più elevata: quella “spirituale“.

Il Corpo Biologico si manitene in vita giorno dopo giorno, nonostante le disfunzioni degli apparati, le provocazioni emozionali, i fattori stressogeni ambientali, gli impedimenti nei movimenti, i blocchi energetici, i traumi fisici e psichici, le nostre sbagliate abitudini di vita poiché un lui è inscritta una potente “Legge della Natura”: MANTENERE STABILE ED IN OMEOSTASI DINAMICA OGNI SINGOLA PARTE CORPO UMANO IN ARMONIA CON TUTTI I SISTEMI CORPOREI E L’UNIVERSO.

Non si tratta solo di una legge inscritta nel corpo umano e in tutte le sue cellule. Questa Legge della Natura viene eseguita fedelmente da una sapiente “Intelligenza Innata”, anch’essa tutta protesa a proteggere e difendere la Vita.

Questa “Intelligenza Innata” sceglie per noi “IL MEGLIO POSSIBILE” per mantenerci in vita esaminando tutte le condizioni vitali fisiche e psichiche attuali che elabora in tempo reale, Essa ogni giorno elabora e risolve tutti i segnali di allarme, di sofferenza, di disturbo, di stress provenienti da tutti i diversi e distinti distretti del corpo. È un lavoro immenso, costante, infaticabile, senza pausa, portato avanti fedelmente di notte e di giorno, sempre.

A questo efficiente lavoro di mantenimento dell’ Equilibrio Dinamico Vitale partecipano miriadi di cellule altamente ricettive e sensibili ad ogni variazione, le quali trasmettono immediatamente segnali, informazioni, a volte perfino già filtrate in loco che arrivano al cervello e a tutte le sedi dove devono arrivare.

Uno dei primari compiti della “Intelligenza Innata” è di stare IN ASCOLTO di ogni segnale, senza ascolto non potrebbe operare, l’ascolto sta alla base della sua azione.

Anche per noi vale lo stesso: uno dei primari compiti di ogni persona umana è lo “stare in ascolto” del corpo e di ogni sensazione dei sensi come dolore, rigidità, tremolio, freddo, caldo, gonfiore, vuoto, insensibilità, accellerazioni del battito, irregolarità nella respirazione, nella defecazione, digestione come anche di ogni percezione psichica come senso di paura, ansia, incertezza, pericolo, stranezza, senso di vuoto, sospetto, dolore interiore spirituale etc.

Siamo sordi ogni volta che perdiano il radicamento sul nostro centro e ci spingiamo fuori di noi nell’affanosa ricerca di qualcosa della vita che possa dare una risposta al nostro disagio fisco e psichico, quando la risposta e spesso anche la soluzione sta già tutta dentro di noi.

Proviamo ad imparare dalla Intelligenza Innata interiore. Ogni piccola e sottile informazione viene ascoltata e presa in considerazione e verificata, pertanto filtrata e rielaborata in armonia col tutto.

L’Intelligenza Innata non perde troppo tempo a “ragionare”, AGISCE, senza aspettare condizioni favorevoli e di avere la situazione sotto controllo, crea lei le nuove condizioni favorevoli in tempo reale, subito, con determinazione e precisione seguendo la veridicità dei propri dettami e leggi innate interiori, così facendo si prende cura dell’organismo di cui è parte e lo ama sopra ogni cosa fedele alla sapienza propria che è quella dell’Universo, della Vita.

L’Intelligenza Innata si mantiene vigile, sempre, anche quando ha trovato la soluzione e ritrovato una stabile Omeostasi. Non si mette mai in pantofole, continua a valutare, a verificare ogni nuovo feedback perché quell’organismo, di cui è parte integrante e gestore, continui non solo a mantenersi in vita e sopravvivere, ma ad evolvere, accrescendo così nel tempo, nelle generazioni e quindi a livello genetico la propria Forza Vitale e le Memorie di Sapienza Vitale.

Noi quanto vigiliamo costantemente su noi stessi, quanto viviamo secondo Verità, fedeli in modo dinamico alle leggi profonde del nostro spirito interiore, mantenendoci in equilibrio e radicati nella realtà qui ed ora, quanto siamo impegnati sempre a favore della vita interiore e della Terra che ci è Madre? Spesso il possesso, il sentirci sopra e al centro del mondo provoca non solo il non rispetto della Vita, la ma sua stessa distruzione, trasformandoci in esseri elevati custodi della vita dell’Universo, ad essere di basso elevatura e perfino idioti senza visione.

Mi meraviglia e mi commuove verificare l’azione di SOSTEGNO che ogni Apparato del corpo umano rivolge verso gli altri apparati. Troviamo nel corpo umano, infatti, un’altra Legge della Vita: la SOLIDARIETÀ, L’AIUTO RECIPROCO. Sì, perché se un apparato è in difficoltà quello che possiede più energia e forza vitale la dona alla parte più debole e nel bisogno. Non solo, quando una parte viene posta in stato di guarigione vien liberata dai suoi compiti (pensiamo ad un muscolo contratto) e le altre se ne assumono, per quanto possibile, le funzioni (pensiamo ai muscoli sinergici). Nei casi più gravi, dove in gioco è la vita dell’intero organismo, organi e funzioni del corpo accettano di spegnersi per far concentrare tutta l’energia del corpo sugli organi vitali perché abbiamo la forza di vincere la battaglia per la vita.

La Vita è ascolto e azione di riequlibrio, solidarietà e aiuto reciproco perché È LA VITA CHE VA DIFESA E SALVAGUARDATA. Ecco il perché di questo meccanismo ed programma interiore: mantenere il tutto all’interno di una omeostasi dinamica, sinfonica. Ogni sistema, pur muovendosi con libertà e autonomia, vive in accordo e solidarietà con il tutto.

Guardiamo con amore, noi esseri umani che ci dichiariamo intelligenti ed evoluti ci facciamo la guerra, per accumulare di più per noi, incapaci di ascoltare la sapienza e le lezioni della nostra Intelligenza Innata, di quella saggia parte divina in noi che ama  la vita. Ci si salva tutti assieme, non da soli.

Nonostante ogni giorno il mantenimento della omeostasi interna al corpo viene messa costantemente in crisi da fattori perturbativi di stress sia interni al corpo umano sia esterni e cioè provenienti dall’ambiente in cui viviamo, vince la vita. Di molte di queste battaglie noi non ne siamo coscienti, alle volte perché distratti, insensibili, o perché non vogliamo ascoltare. Eppure un mal di testa, una febbre, un muscolo contratto, una ritenzione idrica, l’insonnia, la stanchezza, un dolore, un organo in difficoltà, un valore ematico scorretto, una emozione pesante, l’infelicità interiore, la pesantezza e rigidità nei movimenti, etc. sono i segnali importanti di continue nuove battaglie per la vita e alle volte, anche del poco rispetto e amore verso noi stessi e la natura di cui siamo parte.

Colpisce il fatto che l’Intelligenza  Innata de Corpo non cerca di ripetere a tutti i costi l’omeostasi precedente, ma trova “nuove soluzioni” nel rispetto del tutto. Per questo si parla di omeostasi DINAMICA e non statica. L’Omeostasi non è ripetitiva, non è mai scontata o attaccata al passato, ma si rinnova fedele alla vita in movimento, ai cambiamenti ambientali, si “adatta” ed “evolve” per sopravvivere e rafforzare la vita.

Tutte  le nuove provocazioni e difficoltà non sono altro che uno STIMOLO POSITIVO alla vita e portano sempre ad un SALTO EVOLUTIVO, ad una nuova omeostasi che accresce il bagaglio genetico delle evoluzioni precedenti. L’Intelligenza Innata cresce di giorno in giorno di sapienza e forza, grazie alle sue battaglie, proprio come il Sistema Immunitario se rispettato e non contaminato..

Penso che tutto questo sia una grande lezione di vita!

Il segreto del Benessere

Il Benessere è la risposta armoniosa di un equilibrio profondo in atto nella nostra vita e sempre in continuo movimento.

Il Benessere non si raggiunge una volta per tutte, è il risultato di un equilibrio dinamico perché sempre nuovo e ritrovato. Ogni giorno il nostro sistema innato risponde alle provocazioni del mondo esterno, agli eventi della vita ed contemporaneamente alle problematiche fisiche ed emotive interne che ci destabilizzano e ristabilisce il precedente equilibrio infranto oppure ne ne ricalibra uno nuovo adattato alle nuove condizioni. Questo perché il nostro organismo non corra il rischio di collassare a causa dello stress fisico, mentale ed emozionale sperimentato a casa di eventi esterni e interni al corpo umano che ci definisce come persona unica e irripetibile. In breve in noi esiste una Intelligenza innata che ci difende da tutto quello che potrebbe mettere in pericolo la nostra vita e l’armonia di ogni singola parte di noi con il tutto.

La vita ogni giorno ci riserva esperienze nuove, sfide, minacce, pericoli, novità e innovazioni, imprevisti, traumi fisici e psichici, cambi di programma, adattamenti, rischi, competizione, scontro, situazioni stressanti a cui dobbiamo fare fronte, come se ci venissero fatte delle domande a cui dover dare in ogni caso sempre una risposta, qualunque essa sia, pena la nostra stessa esistenza in questo mondo. Se non sono elastico, modulabile, adattabile, rinnovabile, creativo, intelligente, correggibile, aperto mentalmente, pronto al cambiamento, all’apertura mentale, all’improvvisazione momentanea, disposto a riprodurre nuovi equilibri e armonie per superare ogni crisi in atto nel sistema corporeo, mentale e spirituale del mio “essere in questo mondo”, io sono a rischio estinzione.

Chi mi protegge da tutto questo, chi veglia su di me?

In prima istanza l’Intelligenza Innata: ogni giorno c’è una intelligenza agente in ciascuno di noi la quale costantemente gestisce tutte le operazioni che permettono al nostro organismo non solo di compiere tutte le sue complesse funzioni, ma anche di preservare e mantenere il nostro stato di salute adattando e rimodellando egregiamente il sistema corpo-psiche-spirito a far fronte ad ogni possibile pericolo o minaccia (pensiamo solo al sistema immunitario) o cambiamento di condizioni e abitudini: il miracolo della vita si compie ogni giorno, non solo quando siano stati concepiti.

Ventiquattro ore su ventiquattro il nostro sistema corporeo è sottoposto a check-up e programmato dalla intelligenza innata attraverso infinite operazioni neurali , chimiche, elettriche, vibrazionali, psichiche, emozionali, energetiche… per meglio adattarsi ai cambiamenti in atto, alle nuove condizioni di vita.

Tutto nel nostro corpo coopera a questa sinfonia di armonie riscritte: dalla singola cellula al cervello, ogni organo, ormone, viscere, muscolo, valvola, diaframma, orofizio… tutto avviene in modo automatico, spontaneo, immediato o graduale, senza che noi ne siamo coscienti. Ogni operazione esprime una intelligenza innata che ha un compito essenziale: mantenerci in vita il meglio possibile con tutte le risorse di cui in ogni momento attuale ha a disposizione.

Quando tutto questo sistema di sistemi è in armonia con dentro e fuori di noi ci trasmette luna meravigliosa sensazione: quell’appagante senso di Benessere, Leggerezza, Felicità, Pienezza, Serenità che proviamo in alcuni momenti.

In noi esiste anche una Intelligenza Razionale, essa ci permette di prendere coscienza di una piccola parte di quello che accade dentro e fuori di noi, rendendoci consci di quello che ci accade e proviamo ci mette in grado di assumere dei comportamenti adeguati per migliorare il nostro benessere, compiendo azioni concrete e coraggiose, formulando pensieri positivi e propositivi, progetti, strategie, ci consente di dare ragione di ogni cosa che ci accade e proviamo per quanto possibile, trovando rimedi, soluzioni e aiuti, in breve con la nostra mente razionale noi possiamo aiutare e collaborare con la nostra intelligenza innata. L’equilibrio e la costante collaborazione sinergica di queste due intelligenze è fondamentale per il nostro Benessere. Basta solo che una delle due sottometta l’altra e il nostro benessere subito ne risente.

Varie possono essere le nostre risposte personali e razionali agli squilibri che mettono in difficoltà la nostra esistenza quotidiana: possiamo trasformarci in dei combattenti, oppure ci comportiamo da incoscienti che non si rendono conto di ciò che il corpo comunica e non vedono i problemi (cecità di autocoscienza), oppure diveniamo dei codardi che gettano la spugna e si chiudono nella apatia senza reagire, oppure siamo come dei ciechi e sordi ai segnali da continuare a vivere come se stessimo bene ma la realtà è un’altra e perseveriamo nel mantenere intatte le nostre vecchie abitudini, certe convinzioni limitanti assunte in famiglia o dalla educazione ricevuta, oppure stiamo male ma non ne capiamo nulla e ci mettiamo con fiducia nelle mani di chi sa più di noi con cieca fiducia.

Eppure ogni volta che il nostro organismo combatte o manda segnali (sintomi) di insofferenza o di squilibrio, oltre all’importante rimedio medico domandiamoci: Che cosa mi sta dicendo il mio corpo attraverso i suoi messaggi di dolore, debolezza, difficoltà, fastidio e insofferenza?

Dietro ogni squilibrio in atto c’è una provocazione che ci viene fatta, c’è qualcosa che la sta causando. Ed è proprio quando la vita viene messa in pericolo che riusciamo ad apprezzarne tutto il suo valore senza prezzo.

Il Benessere non si raggiunge una volta per tutte, la vita è sempre in cambiamento e ci lancia sempre nuove sfide. Cercare il Benessere, significa prenderci cura di noi quando stiamo bene (ma quando stiamo bene non ci pensiamo) e quando il nostro benessere diminuisce. Quando il Benessere si indebolisce significa che abbiamo un interrogativo vitale e personale a cui dobbiamo dare una risposta, comporta una azione da intraprendere, un cambiamento da affrontare, un salto di qualità da fare a vari livelli.

Spesso una diminuzione del Benessere accade proprio lì dove ci viene data una prova da superare. Dietro al non-benessere c’è sempre un trauma, una emozione negativa, una sofferenza, una paura, una debolezza, un vuoto, una ferita già sperimentati e vissuti e da risolvere.

Il Benessere è infinitamente di più di un’ora di piacere presso una SPA, è un compito da affrontare, in una parola il nostro Benessere è collegato alla nostra essenza più profonda, al nostro reale progetto di vita, al nostro scopo in questo mondo, alla nostra felicità che non altro è la nostra vera realizzazione.

È in questo senso che assumere una alimentazione sana e corretta, curare se stessi e la propria autostima, affermare e difendere la propria dignità, ascoltare i messaggi del proprio corpo, le sensazioni e sintomi che esprime, vivere con trasparenza le proprie emozioni, liberare i traumi e lo stress accumulati, superare momenti di crisi e di squilibrio fisico, mentale ed emozionale, vivere con piacere e soddisfazione appartengono ai compiti di ogni essere umano, perché la vita va vissuta con ben-essere.

Proprio per questo ogni persona che entra nello Studio Jesolo Massaggi & Kinesiologia non viene solo a ricevere un Trattamento di Benessere ma viene condotta a ricercare il suo Benessere ad ogni livello: nella vita intima e spirituale, fisica, personale e familiare, sociale e professionale.

Ricevere un massaggio non è solo provare il ringraziamento del corpo che ti fa sentire più rilassato, ma sentire in quel benessere diffuso quella che dovrebbe essere la tua fondamentale dimensione di vita. Ricevere un trattamento di Riflessolgia Plantare è prendere coscienza che i tuoi piedi ti parlano e ti possono aiutare a ritrovare equilibrio proprio lì dove qualcosa ti sta destabilizzando. Fare una sessione di Kinesiologia ti aiuta a prendere maggiore coscienza della tua vita e trovare quella soluzione al tuo problema che da solo, nonostante la tua volontà e impegno personale, non eri in grado raggiungere. Vivere una esperienza di trattamento craniosacrale ti aiuta a risentire il respiro primario del liquido encefalorachiano, che pulsa dentro di te, riprendere il suo movimento lungo e sinuoso, il suo armonioso equilibrio che poi trasmette a tutte le cellule e organi e tu lo noti subito nella serenità che si sprigiona dentro di te.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect. Call Now ButtonChiama